COVID-19 e patologie virali – Prevenzione e cura

Piero Mozzi

COVID-19 e patologie virali – Prevenzione e cura

I consigli alimentari del dottor Mozzi in caso di malattia, di epidemie influenzali o di pandemie.

L’alimentazione viene poco considerata come strumento di prevenzione, tanto meno come rimedio per qualsiasi malattia, comprese le patologie invernali. È mia profonda convinzione che l’alimentazione costituisca lo strumento ottimale e principale per conservarsi in buona salute e prevenire le malattie. Per mantenere le nostre difese in condizioni ottimali e non debilitarle, è essenziale introdurre alimenti in sintonia con il nostro gruppo del sangue e con le nostre caratteristiche genetiche. Se ci ammaliamo, e in particolare se accade d’inverno, la dieta è fondamentale per guarire.

Cartaceo 9,90€

In questo nuovo libro il dottor Mozzi riporta suggerimenti e istruzioni da tenere presenti in caso di malattia, di epidemie influenzali o di pandemie, soprattutto durante la stagione fredda. In queste situazioni è fondamentale seguire strettamente un’alimentazione secondo le proprie caratteristiche immunitarie così da fronteggiare eventuali attacchi virali. Nel testo vengono fornite per ogni gruppo sanguigno le indicazioni alimentari, le terapie e i rimedi naturali che si sono dimostrati efficaci nella prevenzione e nella cura delle patologie invernali e del Covid-19.

Recensioni

In questo momento di confusione per le mille e più informazioni che stanno condizionando la nostra vita, questo libro ci guida con consigli utili nella quotidianità senza farci prendere dal panico ma con consapevolezza.                                                                                                                    

Il giardino dei libri

Citazioni

Per evitare problemi di salute in inverno, si può, fin dall’autunno, migliorare l’alimentazione, l’attività fisica e la respirazione. Una corretta prevenzione consente di mantenere le difese immunitarie attive, di creare una propria protezione personale e di ricorrere a presidi esterni, come farmaci e vaccini, solo nel caso in cui il nostro organismo sia costantemente debilitato”.